Questo sito utilizza i cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione, attraverso la raccolta delle informazioni sull'uso del sito da parte dei visitatori. Cliccando sul pulsante ACCETTO o su qualunque elemento della pagina, acconsenti al loro impiego in conformità a BANCA ADRIA Credito Cooperativo del Delta società cooperativa - Cookie Policy ACCETTO

A Rovigo conclusa la rassegna "Appuntamenti in Corte" di Bancadria

E’ stata una conclusione inaspettata quella della Rassegna  “Appuntamenti in Corte” 2017 (nona edizione), svoltasi nel capoluogo alla presenza del Sindaco Massimo Bergamin e del Presidente di Bancadria Giovanni Vianello.

Manifestazione ideata e sponsorizzato dalla Banca in collaborazione con 18 comuni del territorio di competenza.

La conclusione era programmata per una location diversa più in sintonia con la Rassegna, come era stato illustrato nel corso della conferenza stampa sia dall’Assessore Alessandra Sgotti che dall’Assessore Luigi Paulon: giardini delle due torri che richiamavano un’antica corte medievale quale era per l’appunto il luogo.

Invece l’inclemenza del tempo variabilissimo ha costretto il Comune a trovarne una coperta e la scelta è caduta sulla Gran Guardia in Piazza Vittorio Emanuele. Infatti nello spazio antistante i musicisti (strumenti a fiato) riuniti nella “Brass Venezze Ensemble” sotto la guida del Maestro Stefano Romani hanno dato saggio delle loro capaci tà richiamando alla fin fine un numeroso pubblico che si è trovato ad assistere a qualcosa di piacevole.

Sembrava una deludente conclusione invece grande soddisfazione per i musicisti, per il Maestro Romani, per il Presidente Vianello e per il Sindaco Bergamin che alla conclusione si è fatto “presentatore” degli artisti, uno per uno, ringraziandoli a nome di tutti e dando appuntamento alla decima Rassegna di Bancadria.

Un saluto anche da parte del  Presidente Vianello al pubblico ed un ringraziamento alla Città ed al suo Sindaco.

Presenti per il Comune gli Assessori Sguotti, Moretti e  Paulon. Per la Banca il Vice Direttore Generale Umberto Perosa con la Responsabile della filiale Genny Masiero.

L'orchestra di fiati ed il Maestro Romani
In prima fila il Sindaco Bergamin, Sguotti, Vianello e Perosa
Il Sindaco con i gli spettatori più piccoli
Il saluto finale del Presidente Vianello

 

La rassegna "Appuntamenti in Corte" si fa internazionale

La penultima tappa della Rassegna “Appuntamenti..In Corte”  2017 ha portato una novità, che per il momento rimane l’unica, che potrebbe avviare una “specie di collaborazione” tra Comuni, Città gemellate e Bancadria.

Infatti quest’anno nella ricorrenza del  decimo anno del gemellaggio tra Mesola e la città francese di Nèrac l’ospite era il Coro “La tou des chantes” (ed una folta delegazione), con repertorio iniziale dedicato a canzoni italiane formato da 16 componenti. Il Coro era accompagnato  dal trio jazz del Conservatorio Buzzolla di Adria.

Infatti la seconda parte della serata (teatro “Il Nuovo” di Bosco pieno di gente) era dedicata all’Orchestra del “Buzzolla” ( 44 componenti) sotto la direzione il Maestro Cesare De Palma, che si è espressa in modo autorevole e piacevole ottenendo tanti applausi.

All’inizio della serata la presentazione del Sindaco di Mesola, Gianni Padovani, che ha ringraziato il numeroso pubblico e dato ufficialmente il benvenuto agli ospiti francesi.

“Del gemellaggio”, ha ricordato il Sindaco, “ricorre il decennale rientrante nell’iniziativa del progetto UE “Tutti siamo migranti. Storia e memorie per una contronarrazione del fenomeno migratorio””.

Dopo il Sindaco ha preso la parola Madame Solange Poloni, direttrice del Coro, che ha voluto ringraziare la Città di Mesola per “la gradita ospitalità e quanti hanno permesso questa riuscita manifestazione”.

Quindi il Presidente di Bancadria, Giovanni Vianello (sponsor della Rassegna Appuntamenti  in corte che ha inserito il decennale) il quale ha salutato gli ospiti francesi ed i presenti ricordando scopi e finalità della Rassegna che “stimola alla crescita economico e culturale dei territori dove esiste una filiale della Banca”.

Il Direttore Roberto Gottipavero del Conservatorio “A. Buzzolla” ha elogiato Bancadria “sempre sensibile alla cultura ed al Conservatorio Adriese”.

Presenti per la Banca il Vice Presidente Emilio Trevisan, il Consigliere Macedonio Paganin, il Responsabile della locale filiale Bruno Granini con il referente del Comitato locale Tamoni.

Pubblico alla fine soddisfatto di aver assistito ad uno spettacolo di musica che ha assunto i contorni di relazione europee.

Il saluto del Sindaco Padovani, alla sua dx il Presidente Vianello

Il "nuovo" gremito di spettatori

Il coro Francese

 
 

Bancadria: “Appuntamento…in Corte” con il Jazz

Non poteva essere una serata qualunque quella vissuta presso il Giardino del Conservatorio A.Buzzola” di Adria con l’Appuntamento in Corte rassegna  ideata e sostenuta da Bancadria. Infatti il Jazz è stato il protagonista attraverso “l’Orchestra della Cajo” (Conservatorio Adria  Jazz Orchestra)  deliziando il pubblico per la verità non numeroso;  la serata era inserita nella settimana della cultura che ha portato ad Adria più momenti  di spettacolo musicale graditi e originali.

L’orchestra CAJO è nata in seno al laboratorio orchestrale del biennio jazz del “Buzzola”, coinvolge oltre al dipartimento di jazz,  il dipartimento flauti e percussioni. La formazione consta di cinque sax, due trombe, un trombone, tre voci, tre chitarre, un vibrafono, un basso elettrico e la batteria.

Per la Banca presenti il Presidente Giovanni Vianello, il Vice Emilio Trevisan ed il Vice Direttore Umberto Perosa. Per il Comune di Adria la delegata alla Cultura Mara Bellettato. Nei saluti la rappresentate del Comune ha avuto parole di apprezzamento “per l’impegno di Bancadria verso il territorio e verso la cultura locale”. Vianello a sua volta ha apprezzato la scelta di “favorire i giovani del  conservatorio cittadino ”e a riguardo ha ricordato “l’ esperienza preziosa quando ha avuto la fortuna di guidare come Presidente questa storica istituzione di alta formazione culturale. Per di più”, ha sottolineato il Presidente”, la Banca è partner del Conservatorio, sostenendone l’attività con un intervento finanziario annuale”.

Sono quindi seguiti i brani musicali con l’esecuzione di grandi maestri  della storia del jazz come Mingus, Monk, Ellignon, Wheeler.

Direttore dell’Orchestra e arrangiatore il Maestro Rossano Emili a cui va un convinto applauso.

Il saluto del Presidente Vianello
L'orchestra Cajo

Nella Corte delle “DUE TORRI” finisce la nona edizione

Si svolgerà domenica 24 settembre pv con inizio ore 17.30 presso l’area verde del Castello delle Due Torri nel cuore di Rovigo la chiusura della nona edizione della Rassegna Estiva “Appuntamenti In Corte” voluta e sostenuta da Bancadria. Illustrata dal Presidente della Banca Giovanni Vianello nella conferenza stampa in Comune a Rovigo (presente anche la responsabile della Filiale di Rovigo Genny Masiero) si è detto “soddisfatto di chiudere nella città capoluogo la rassegna con l’ultimo appuntamento in un luogo di sicura attrattiva e di storia”.

Prima di lui ha introdotto l’Assessore agli Eventi Paulon che ha ricordato la volontà dell’Amministrazione “di dare vitalità al centro storico ed al luogo prescelto”. Anche l’Assessore alla cultura Sguotti ha rimarcato questa volontà dell’intera Giunta aggiungendo che “con Bancadria le premesse ci sono per realizzare comuni progetti culturali a beneficio della città e di chi vi abita”.

Il Presidente ha quindi ringraziato il Sindaco (visto prima dell’inizio della conferenza stampa) che ha accolto la proposta della Banca e concludendo che “il gioco di squadra è indispensabile per raggiungere determinati traguardi”.

La tappa conclusiva vedrà in scena un Concerto d’archi dell’Orchestra del Conservatorio di Rovigo sotto la direzione del Maestro Romani.

Il tutto inizierà alle ore 17.30 e se il tempo non lo permetterà il concerto si svolgerà alla Gran Guardia in Piazza Vittorio Emanuele medesimo orario.

“Appuntamento” a Stanghella Parco Villa Centanini

“Appuntamenti in Corte” a Stanghella  presso il Parco di Villa Centanini riaperto al pubblico per l’occasione, un’oasi di pace e di verde rigoglioso dove ha trovato sede la tappa della Rassegna ideata e sostenuta da Bancadria.

Il Comune di Stanghella ha organizzato un pomeriggio con alcune iniziative che hanno coinvolto un numeroso pubblico e tra queste l’apprezzata e coreografica sfilata di abiti da sposa, un po’ come nella vecchia corte con le sfilate di costumi d’epoca. Quindi una buona degustazione di prodotti locali molto apprezzata. Per finire lo spettacolo di cabaret che ha deliziato il pubblico tra risate ed applausi.

Presenti per la Banca il Vice Presidente Mosè Davì che ha salutato i presenti ricordando loro scopi e finalità della Rassegna.

Presenti il Sindaco Sandro Moscardi, con il Vice Sindaco Marco Soldà con l’Assessore alla Cultura Renzo Pivetta ed altri Amministratori.

Ospite il Sindaco di Granze Damiano Fusaro. Tra gli organizzatori va ricordata la Proloco.

Prossima tappa ad Adria venerdì 8 settembre ore 21 per il Concerto della “Adria Small Band” nei Giardini del Conservatorio. Inizio ore 21.

 

 

Apple StorePlay StoreWindows Store